Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

TRENTUNU...LIBBERA TUTTI!!!

I giocatori tiravano a sorte per stabilire chi doveva cercare i compagni, ben nascosti e per niente intenzionati a farsi scoprire.

Il bambino contava ad alta voce fino a trenta, stando con gli occhi coperti dall'avambraccio, appoggiato contro un muro o contro un albero. Gli altri ragazzi si nascondevano. Scopo di chi "stava sotto" era quello di scoprire i nascondigli degli altri compagni e arrivare prima di loro al muro o all'albero, vicino al quale avevacontato, battere la mano contro e gridare: "trentunu!" ed indicare ad alta voce il nome del giocatore scoperto e il suo nascondiglio. Alla fine del gioco il primo ragazzo scoperto "passava sotto" e il gioco ricominciava.
Nel corso del gioco se, tra i giocatori che si nascondevano, uno riausciva ad arrivare al muro prima del ragazzo che cercava, gridava:"trentuni...libbera tutti!". Tutti i ragazzi scoperti fino a quel momento venivano liberati e chi stava nascosto usciva.